oppure fai la login con:

Limpostazione di connessione API non funziona. provare a cambiare impostazione da lopzione del modulo o controllare le impostazioni di php.ini per(cURL support = enabled OR allow_url_fopen = On)

Login
vai alla Omnipage QuiSiamo!
I tuoi annunci

Scegli la Lingua


Percorso

SiteMap


Pubbli Spot


  • Contatta quisiamo.it
  • Clicca per contattare l'Antiga Sciamadda
  • Contatta quisiamo.it
  • Contatta quisiamo.it
  • Contatta quisiamo.it
Previous Next

Files Sharing

Utenti


Lista Utenti

Ultimi utenti registrati:

  • Stevenpaymn
  • AlvaroLoume
  • Anthonynum
  • Marshallacl

Utenti on line:

Abbiamo 205 visitatori e nessun utente online


Utenti e Visite


Visitatori
97
Articoli
82
Web Links
11
Visite agli articoli
218274


Ti piace il nostro sito?

Metti il codice QuiSiamo! nel tuo sito

Clicca qui per votare
QuiSiamo! è su
   Google+   

La Chat Qui Siamo!

affiliato ciao.it


Oggi in evidenza

Book Library

 

 Book Library! I vostri libri online!

 Note generali   e  modalità d'uso

   è 
arrivato!

Link sponsorizzati

Vampiri, il mito e la Triennale

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 5.00 (1 Voto)

(mito è ciò che non esiste più)

Oggi anche parlare di vampiri è diventato complicato, impegnativo. Una volta era tutto più semplice: vampiri, morsi, paletti di frassino...tutto era chiaro e ben definito. Ma era pure una noia... Anche la simbologia del vampiro era ben delineata. Chi ti succhiava il sangue, anche in senso allegorico, era un vampiro. Anche un po' stolto perché le sue vittime spesso morivano.

Lui era il cattivo affascinante che dissanguava le  vittime le quali nella migliore delle ipotesi diventavano immortali come lui.

C’era in lui un nonsoché di poetico, romantico persino.

Dormiva in una bara, sempre. Le agenzie immobiliari non ne conoscevano neanche l'esistenza mentre le pompe funebri facevano con lui affari d'oro. Oggi invece il vampiro meno ricco ha almeno una bara a castello con pergolato progettata da Renzo Piano, e questo spiega la crisi attuale delle agenzie.

Poi usciva solo di notte, perché la luce del sole lo uccideva, mentre oggi di notte si vedono solo barboni, che invece vengono uccisi dalla luce del giorno, per la vergogna.

Ma non sono certo dei vampiri.

Chissà come ha fatto, ma è indiscutibile che un vampiro contemporaneo si nutra ora della luce del giorno e dell'assenza totale di vergogna. Anzi più riflettori egli  ha puntati verso di sé e più è felice, sacro e inviolabile. Soprattutto intoccabile.

Le ricerche vanno avanti per cercare di spiegare questo bizzarro fenomeno. E mentre prima il vampiro era una razza pura, ben riconosciuta, oggi la contaminazione e l'emigrazione stanno facendo nascere anche in lui una cultura multietnica, sicuramente favorita dalla nota estinzione delle vergini.

Persino la verginità diventa in realtà metaforica e spazia oltre il campo sessuale. Un "pollo" per esempio, nel senso di umano ingenuo, è vergine ai suoi occhi. Un lavoratore che apre un conto corrente in banca, sempre per esempio, lo è per il fenomeno di induzione fenomenica. Cioè in un'interpretazione sillogistica "se apri il conto in banca sei un pollo, se sei un pollo sei vergine, se sei vergine sei da sverginare".

Ma le problematiche possono essere molto più vaste di così.

Se hai aperto un'impresa, potresti essere assimilato ad un pollo o a un cervo. Se paghi in contanti potresti essere un puro sovversivo, pericoloso quindi da ridimensionare e comunque indebolire, e così via.

Le vittime predilette sono i piccoli lavoratori: stanno lì fermi e possono solo aspettare il loro turno, che normalmente avviene a fine mese.

Naturalmente tutto ciò si verifica in seguito ad una accurata progettazione a livello ambientale, infrastrutturale e familiare, al fine di creare le condizioni ideali per un’adeguata spartizione dei flussi di intelligenza globali.

Cioè se in un paese il tasso d’intelligenza supera quello di un altro, si organizzano subito dei barconi o dei viaggi, manifestazioni, sequestri ecc. per riequilibrare il disavanzo.

Insomma, si potrebbero scrivere pagine e pagine dieci cento volte più delle migliaia di libri già scritti, sulle mutazioni e sull'evoluzione naturale e in laboratorio della nuova specie dei vampiri, e questo non è certamente il luogo adatto per una simile analisi.

Basti dire che il buon sangue come il vino di qualità non è più di moda. Né si fanno morire le vittime. Il che è un fatto positivo.

Le si tiene in vita piu a lungo possibile in stato vegetativo, in totale condizione di impotenza.

E' sufficiente che abbiano qualcosa, che possiedano qualcosa.  Infatti non sanno che farsene dei falliti.

Certo a volte anche loro sbagliano, esagerano, perché non sono mai sazi, e così "i falliti" aumentano, spesso a dismisura. Ma per il futuro non c’è da preoccuparsi, con così tanta bella gioventù...

Per questo dev'essere bello partecipare e assistere a questa manifestazione...di un tempo che fu, di quella noia così romantica che sarebbe davvero bello se ritornasse.

Il buon vecchio vampiro di una volta.

(C.Sias)

 

Dracula e il mito dei vampiri” - mostra dal 23 novembre 2012 al 24 marzo 2013 alla Triennale di Milano dedicata a una leggende più suggestive di tutti i tempi.

Segnalazione eventi quisiamo.it: http://www.quisiamo.it/2012-02-15-18-54-20/dettaglievento/123/-/dracula-e-il-mito-dei-vampiri.html

Segnalazione vetrinesulweb.net: http://www.vetrinesulweb.net/it/component/jevents/icalrepeat.detail/2012/11/23/454/-/dracula-e-il-mito-dei-vampiri.html

Sito ufficiale: http://www.triennale.org/it/mostre/future/2180-dracula-e-il-mito-dei-vampiri

Triennale di Milano
Viale Alemagna, 6
20121 Milano
T. +39.02.724341

www.triennale.org

Località : Milano (MI)

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

 

Cerca nel Sito


Cercaci anche su
   Google+   

Mailing News List

Ultime dal forum

Spazio consigli


  • Mamoarte su Facebook
  • L'Autocarrozzeria Locatelli

Calendario Eventi


Dicembre 2017
D L M M G V S
26 27 28 29 30 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31 1 2 3 4 5 6

Cerca Eventi



I vostri Feedbacks




Nuovapoesia

Salottino Letterario

Vetrine sul Web

Mr Link      Allidalli.it Directory
Page Speed 0.85 Seconds

Provided by iJoomla SEO

Upload/download files/libri



 
browsers consigliati

segnalato da 

Mystartpage

NonSoloTigullio.com

 

Grazie a...

segnalato da 

ProfDirectory - directory web

Page Ranking Tool Cristiano Sias Informatica
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione(Art.21-C.I.)
Copyright© 2017 QuiSiamo! di Cristiano Sias.  Tutti i diritti riservati.  CMS Joomla! Software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
Il template The Ocean è stato progettato da Hilliger Media per Joomla! e personalizzato da Cristiano Sias (Copyright © 2011-2012).

Traduci la pagina: