pubblicità

pubblicità

           

1 1 1 1 1 Voti 0.00 (0 Voti)

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
Nuovapoesia, ritorna l’emozioneSi chiama nuovapoesia.com, il noto piccolo portale di cultura e net poetry,  nato nel 2005  a Rapallo per mano di  un gruppo di amici fra Liguria e Lazio, che aveva superato  in poco tempo le 200mila letture e 20mila pubblicazioni, raccogliendo intorno a sé le migliori penne del web di inizio secolo. Li chiamavano  “Net-Writers”, quelli che “non avevano bisogno di decantare con enfasi i loro scritti perché la musica era già nelle loro parole”.
Erano i pionieri di  una forma di comunicazione artistica, che si riconobbe passaggio obbligato ed  elite di un modo di interpretare  la cultura che raccoglieva le nuove pulsioni della società,  convogliate poi nei social network, meritevoli  e colpevoli insieme di averle messe in risalto, ma anche in un certo senso addomesticate, assopite, soffocando tutti i tentativi di iniziativa individuale in un miscuglio confuso e provocando di fatto la fine di centinaia di siti a tema che pure avevano tenuto  alta nel mondo la bandiera del web di qualità, affermandosi  anche in Italia in ambiti dove queste necessità non erano stimolate né sostenute.
Nuovapoesia era un po’ l’espressione di questo nuovo desiderio d’essere e comunicare e rimase invischiato anch’esso in questa ricerca di nuove identità  fra mezzi e forme di comunicazione  in continua evoluzione.
Approdato a Vignole Borbera, rinasce oggi con una nuova veste tecnologicamente avanzata  e  la passione di sempre in occasione del compimento dei dieci anni di vita fra i più “storici” del web culturale italiano e nel mondo.
“Chi passava di qua trovava qualcosa in più di una vetrina in cui specchiarsi e forse fu proprio questo il problema. Il suo risveglio era necessario.” dichiara il  webmaster  poeta Cristiano Sias, fondatore del sito.
Il sito sarà online il 1° maggio 2016. Il suo utilizzo è completamente gratuito. Tutti possono registrarsi, partecipare, scrivere e parlare di tutto.

C'è una discussione aperta nel forum su questo articolo (1 risposta/e).

Collegati o registrati per discuterne sul forum o lasciare un commento

Link sponsorizzati

Leggi anche:

pubblicità

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to Twitter