pubblicità

pubblicità

           

5 1 1 1 1 1 Voti 5.00 (1 Voto)

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Perle d'arte e alta scuola

Mamoarte

Ci si passa davanti per caso, in V.Libarna 261 ad Arquata Scrivia, fra magazzini da affittare e uffici; ci si sofferma per i colori in vetrina (ma cosa c’era prima qui?), poi si notano i quadri così atipici, lontani da ogni stile monoforme, dalle edicole omologate, la diversità e varietà dell'insieme, l'umiltà elegante dell'esposizione che rispecchia quella dell'artista.

Mamoarte

Un luogo che che già da fuori rivela una sua personalità, apparendo così discreto, gentile e ospitale, come la persona che si intravede all'interno. La tentazione di entrarci diventa quasi irresistibile.
Farlo, è immergersi in un mondo nuovo, fresco, come se quel piccolo spazio diventasse un campo aperto di fiori diversi e apparentemente distanti fra loro, ma dove è impossibile trovare una stonatura anche a cercarla a lungo.

Mamoarte

Persino un profano di pittura come chi scrive, dopo meno di un minuto passato a parlare con Mozhgan Ghassemi Rejaee Locatelli - ma chiamatela Mozhgi, anzi Moxi, con quella x pronunciata alla sarda come una s e una g fuse insieme dolcemente - si accorge di trovarsi davanti a qualcosa di grande: come è possibile quellaMamoarte che sembra una foto, che sia fatta con milioni di puntini di una biro? E quel carboncino, ma che matite magiche userà? Dalle sculture mai banali, le cicatrici che sembrano vive nei volti e le espressioni profonde che ti fanno entrare nella mente della persona dipinta, o i paesaggi che raccontano storie, e quegli oli così abili, d'alta scuola, che adoperano i colori come se fossero carezze d'amore, a tratti delicate, altre decise, vigorose, ma sempre appassionate. Si resta là a parlare e guardare affascinati, Ci sono dei momenti in cui ti ritrovi bambino e altri in cui ti senti avanti di 30 anni, e si va via pensando che la vita riserva piacevoli sorprese, come quella di trovarsi fuori da un piccolo paese, una piccola provincia, cittadino del mondo in un luogo che non immagina nemmeno le grandezze che ospita. Mamoarte

O forse sì, se qui puoi incontrarle, e qui trovano la linfa per la propria immensità.

Forse non le ignora, le rispetta, e finge di non vederle quasi, ma là dove lo stoccafisso regna sovrano, questo progresso, questa evoluzione della contaminazione e della crescita dell'uomo devono avere il loro scrigno.

 

Collegati o registrati per discuterne sul forum o lasciare un commento

Link sponsorizzati

Leggi anche:

pubblicità

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to Twitter