pubblicità

negozi

  • Avete intenzione diaprire una nuova attività commerciale ma non sapete esattamente quale scegliere? Al momento, il mondo delle vendite è in continua espansione: sono tanti, infatti, gli imprenditori che decidono di aprire veri e propri shop innovativi e d’avanguardia. Tuttavia, esiste comunque una concorrenza da fronteggiare. Per questa ragione, è necessario prima scegliere con consapevolezza il tipo di negozio da aprire, per evitare di commettere qualche errore.

    Ebbene, ma quali sono, quindi, le attività commerciali più in voga del momento? Scopriamolo.

    1. Attività legate al beauty

    Ilbeauty è senz’altro uno dei settori più in voga del momento. Parliamo, ad esempio, di centri estetici, centri benessere, spa, centri di hair stylist e così via. Questo perché la bellezza è diventata via via un elemento quasi necessario nella nostra vita di tutti i giorni e che può permettervi realmente di guadagnare. Ebbene, in questo caso, scegliete l’elemento beauty che preferite di più. Ad esempio, amate il make-up? Allora aprite un centro per estetiste. Vi piacciono i massaggi? Allora via con i centri benessere!

    1. Attività legate all’abbigliamento

    S’, è vero, di negozi di abbigliamento ne esistono davvero tanti. In questo caso, però, non parliamo di semplici shop di vestiti, ma di negozi d’avanguardia, dove magarivendere capi creativi ed innovativi. Infatti per riuscire ad emergere e surclassare la concorrenza è estremamente importante differenziarsi e produrre qualcosa di mai visto. Inoltre, non dimenticate di distinguervi anche con l’arredamento: puntate sulla tecnologia, l’innovazione, dando visibilità in particolar modo ai vostri prodotti di forza per riuscire ad attrarre più clientela e quindi a vendere. E per qualsiasi informazione contattate imprese comeCairati arredamento negozi abbigliamento.

    1. Attività legate ai distributori automatici

    Attualmente, le città sono piene di corner didistributori automatici, e questo perché? Semplicemente perché permettono di vendere senza costi così enormi. Attraverso questi punti di ristoro è possibili offrire i prodotti più disparati, dalle merendine, ai caffè, passando per i tramezzini, senza preoccuparsi troppo delle spese da sostenere. Ci sono davvero tanti franchising che operano in questo settore, in particolar modo nelle città più metropolitane. Basta contattarli e chiedere loro una collaborazione, ed il gioco è fatto.

  • In questo momento di grande preoccupazione per la salute, non è sorprendente che ci sia un acceso dibattito fra i sostenitori delle friggitrici tradizionali, quelle che utilizzano olio per preparare il nostro cibo, e friggitrici chiamate ad aria calda (usando getti d'aria alta temperatura).

    Le friggitrici senza olio assomigliano alla friggitrice tradizionale, ma funzionano facendo circolare aria calda . Proprio come farebbe un piccolo forno, questo tipo di friggitrice genera una corrente d'aria calda che fa evaporare l'acqua dal cibo e la fa cuocere con il proprio grasso. Il risultato è un cibo più sano e una notevole riduzione del dispendio di olio. Il sapore e la consistenza sono abbastanza simili a quelli della friggitrice normale e, a seconda che lo desideriamo più o meno croccante, possiamo aggiungere un po 'di olio, ad esempio se stiamo cucinando delle patatine.

    Come abbiamo detto, quelli che non usano l'olio lo sostituiscono con l'aria, il che garantisce che l'intera superficie del cibo sia esposta al calore e che nessuna delle sue parti sia cruda. È una buona alternativa se vuoi goderti quei cibi senza gli alti livelli di grassi che sono normalmente presenti nei cibi fritti.

    Naturalmente, nulla è esente da critiche e ci sono aspetti che non convincono molti utenti. Pertanto, il dibattito è ancora aperto.

    Vediamo le differenze punto per punto

    Gusto e consistenza

    È uno dei grandi campi di battaglia tra i sostenitori di entrambi i modelli di friggitrici. Chi sceglie la tradizionale afferma che il gusto non è lo stesso, mentre chi preferisce l'aria non nota la differenza tra i due. Poiché è un aspetto difficile da valutare, dal momento che tutti hanno i loro gusti, lasceremo la domanda sospesa.

    Certamente, proprio per il modo di cucinare, gli alimenti fritti con l'aria calda tendono ad essere completamente asciutti, croccanti e forse un po' rigidi nella consistenza. Sono molto meno succosi, poiché perdono una buona parte dell'umidità.

    Velocità

    In questo senso, la risposta è abbastanza chiara: le friggitrici senza olio sono più lente dei loro concorrenti. È qualcosa di intrinseco al modo di cucinare, quindi chi sceglie dovrebbe sapere in anticipo.

    Spesa energetica

    Lle friggitrici che usano l'olio consumano meno delle altre. Quelle ad aria hanno bisogno di più potenza e, come abbiamo visto, hanno bisogno di più tempo operativo per cucinare il cibo.

    Salute

    Nemmeno in questo caso sembra essere molto discusso. Gli esperti stimano che le friggitrici ad aria calda (la dieta chiama da alcuni) ci risparmiano dal prendere fino all'80% delle calorie nei cibi fritti. Per quanto riguarda la riduzione dei grassi, anche questo è molto considerevole, quindi può avere un effetto positivo sui livelli di colesterolo cattivo nel sangue. Quindi possiamo concludere che fondamentalmente la riduzione delle calorie nella preparazione di cibi fritti.

    Se vi siete decisi per una friggitrice ad aria, su shoopping consultants trovate una selezione delle migliori.

pubblicità

             

pubblicità