pubblicità

pubblicità

           

1 1 1 1 1 Voti 0.00 (0 Voti)

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Ogni azienda che si rispetti, utilizza spesso diversi tipi di pubblicità per incrementare il proprio business. Una tra queste, la pubblicità cartacea. Attraverso agenzie che si occupano di stampa manifesti online, biglietti da visita e quant’altro, ogni oggetto diventa utile per diffondere l’immagine della propria attività.

Spesso, però, si commettono errori madornali quando si parla di sponsorizzazione di un marchio.

Quali? Scopriamolo in questa guida.

  1. Non ci si differenzia

Le aziende, per poter dar il via al proprio business, devono imparare a differenziarsi dai propri competitor il più possibile. In che modo? Attraverso, ad esempio, campagne pubblicitarie a tema, originali, che suscitino un’emozione. Il mercato è davvero molto ampio, per questo motivo la cosa più importante è differenziarsi dagli altri, dando un valore aggiunto a ciò che si produce.

  1. Non si individua il target

Prima di partire con una campagna pubblicitaria, bisogna sempre porsi una domanda: quali sono i clienti che voglio coinvolgere? Chi è il destinatario del mio messaggio? In questo modo, verrà definito un target di riferimento. Ad esempio, siete proprietari di un’azienda che si occupa di giocattoli per bambini? Allora il vostro target non sarà composto certamente da adulti. In questo modo, riuscirete a definire la vostra pubblicità sulla base delle esigenze dei vostri clienti.

  1. Create una storia

Anche la creazione di una storytelling è di vitale importanza. Cercate di definire un’ipotetica storia della vostra pubblicità, in modo da coinvolgere ed appassionare i vostri clienti. Evitate le pubblicità banali, già viste e riviste. Attualmente, l’unico modo per colpire il pubblico è comunicare dei messaggi attraverso delle vere e proprie storie, in modo da creare suspance e coinvolgimento.

  1. Non si sperimenta

La pubblicità perfetta non viene mai al primo colpo. Uno degli errori più commessi è la mancanza di sperimentazione, per quanto concerne la creazione di volantini e tutto ciò che riguarda la pubblicità cartacea. Fate delle prove, sperimentate e sbizzarritevi. È l’unico modo per poter essere certi di stabilire una pubblicità vincente.

  1. Non si monitorano i risultato

Perfetto, avete iniziato la vostra campagna di pubblicità cartacea. E ora? Certamente dovrete monitorare tutti i risultati ottenuti, per poter rafforzare gli aspetti positivi e risolvere quelli negativi. Prestate attenzione alle reazioni del pubblico. I vostri volantini piacciono? Le brochures sono andate a ruba? Da lì, iniziate a fare le vostre dovute considerazioni.

Collegati o registrati per discuterne sul forum o lasciare un commento

Link sponsorizzati

pubblicità

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to Twitter